Pagina

Manifattura

L’acetato di cellulosa

Gli occhiali del designer Piero Massaro sono realizzati esclusivamente in acetato di cellulosa, l’unica materia plastica non proveniente dal petrolio ma da elementi vegetali quali la fibra del fiocco di cotone; la sua origine vegetale si rivela anche al tatto con un piacevole effetto “caldo e setoso”.

Piero Massaro utilizza principalmente il Rhodoïd, il più prezioso tra tutti gli acetati di cellulosa, poichè consente di ottenere effetti cromatici e tridimensionali sorprendenti e inimitabili; si distingue da ogni altro materiale anche per la trasparenza, la brillantezza dei colori e le composizioni magiche.

La particolarità di questo materiale, flessibile e ipoallergenico, permette di lavorare l’occhiale artigianalmente e di offrire così un vero pezzo “fatto a mano”.

La produzione

Le montature non sono verniciate ma levigate mediante “burattatura”: aste e frontali vengono introdotti in speciali barili (buratti) che contengono frammenti di legno di faggio, di betulla e pomici abrasive che, ruotando ininterrottamente per alcuni giorni, smussano delicatamente i vari componenti.

Finitura

Dopo questa prima fase si procede con la lucidatura che viene eseguita manualmente con ruote di cotone e paste abrasive su aste e frontali; quindi si procede con le lavorazioni di sabbiatura o spazzolatura, avendo cura di schermare preventivamente le parti che devono rimanere lucide.

Infine si procede con la meniscatura, il montaggio e la registratura dell’occhiale completo.

Il controllo finale accerta che ogni lavorazione sia stata fatta a regola d’arte e ne sancisce la conformità.